Tor e VPN


Dovrei utilizzare una VPN con Tor Browser?

Sì! Utilizzare Tor e una VPN insieme fornisce la massima sicurezza.


Dovrei utilizzare una VPN per connettermi a Tor o utilizzare Tor per connettermi a una VPN?

Collegati prima a una VPN, poi a Tor. Ecco perché.

Connettiti a una VPN, poi a Tor (Onion over VPN)

Connettersi prima a una VPN e poi a Tor (anche conosciuto come "Tor over VPN o "Onion over VPN") ti offre la totale protezione per la privacy fornita dalla rete Tor, oltre a una protezione aggiuntiva che impedisce a qualsiasi nodo Tor di vedere il tuo indirizzo IP. Inoltre, non dovrai preoccuparti di essere individuato per l'utilizzo di Tor, dato che tutto quello che la rete vedrà sarà traffico crittografato verso il tuo server VPN.

Un diagramma mostra dei dati che passano attraverso una VPN e poi Tor.


Tor over VPN fornisce anche l'accesso alla rete Tor anche quando questa è bloccata, come nelle reti aziendali, nelle scuole o in certi paesi.

Un altro vantaggio di Tor over VPN è che il tuo servizio VPN non vede cosa stai facendo dentro la rete Tor. E se dovesse esserci un bug nel Tor Browser (come già successo), connettersi prima a una VPN ti fornirà un livello aggiuntivo di sicurezza tra te e il bug.

La configurazione è semplice: devi solo collegarti al tuo server VPN preferito e poi lanciare Tor Browser.

Tor vs VPN

La rete Tor e le VPN rappresentano degli strumenti per la privacy, ma ognuno dei due funziona in modo differente.

Cos'è Tor?

Tor è una rete aperta a cui chiunque può accedere e contribuire, oltre a utilizzare gratuitamente. Far passare i tuoi dati attraverso la rete li rende anonimi, ma questo processo è lento e inefficace. La rete non raccoglie alcuna informazione dell'utente, anche se un nodo Tor malevolo potrebbe conservare determinati log. Puoi anche fidarti della rete, ma dovresti presumere che alcune parti potrebbero comunque essere sotto sorveglianza.

Cos'è una VPN?

Al contrario, un client VPN fa passare tutti i tuoi dati attraverso la sua rete, anche i dati peer-to-peer (come la condivisione di file). Esso crittografa i dati per impedire che vengano visualizzati da terze parti, ma, dal momento che passano tutti attraverso i server della VPN, l'utente potrà stare tranquillo sapendo che la VPN stessa non conserverà alcun log. Una VPN avrà bisogno di raccogliere solo alcune informazioni dell'utente, come i dettagli di pagamento.

Perché non Tor prima e VPN dopo?

Creare un tunnel nella rete Tor e utilizzarlo per connettersi al servizio VPN (anche conosciuto come "VPN over Tor") è più difficile da configurare.

ExpressVPN non supporta questo metodo, dal momento che esso non serve a incrementare l'anonimato. Infatti, nonostante questa configurazione renda impossibile al nodo di uscita di vedere il tuo traffico, adesso è il servizio VPN che è in grado di vedere di nuovo il tuo traffico.

In teoria, una VPN che non conserva i log delle attività o delle connessioni può essere considerata affidabile, ma reintroduce un elemento di fiducia in una configurazione altrimenti inaffidabile, senza offrire alcun vantaggio per l'anonimato, ma solo le deboli velocità della rete Tor.

Come funziona Tor senza una VPN?

Tor funziona come una serie stratificata di server proxy che instradano il tuo traffico a zig-zag su internet prima che raggiunga la tua destinazione (i livelli danno origine al nome, che è l'acronimo di The Onion Router).

Ci sono tre punti attraverso cui passano i tuoi dati.

  • Il nodo di entrata, che inevitabilmente conosce il tuo indirizzo IP
  • Il nodo intermedio (o relay), che impedisce al nodo di uscita di individuare il nodo di entrata utilizzato e rende difficile collegare queste informazioni
  • Il nodo di uscita, che sa a quale sito ti stai connettendo ma non sa chi sei

I tre nodi separano il tuo indirizzo IP dalla destinazione e consentono a due individui di comunicare senza che terze parti, o qualsiasi altro intermediario, sappiano chi sia l'altro.

Una rete Tor fornisce almeno tre livelli attraverso i quali passano i tuoi dati.


In genere, alla rete Tor si accede tramite Tor Browser, che deriva da Firefox. Tor Browser è ottimizzato per la sicurezza e la privacy, a differenza della maggior parte degli altri browser web, che sono ottimizzati per la velocità e non offrono una protezione adeguata da attacchi come il browser fingerprint.

Nonostante Tor sia lo standard di riferimento per rendere anonimo il traffico internet, il sistema è lento e inefficiente. Tor Browser protegge automaticamente solo i tuoi dati di navigazione, non le altre applicazioni in esecuzione a parte, che devono invece essere configurate separatamente. Un'opzione più sicura è TAILS, un sistema operativo completo che consente di far passare tutti i tuoi dati provenienti dai vari programmi attraverso la rete Tor.

Vuoi scoprire di più su Tor? Eccoti una guida completa.

VPN + Tor = Il massimo della sicurezza

Tor è un incredibile strumento per la privacy. Quando si tratta di mantenere l'anonimato su internet è praticamente imbattibile, e potrebbe rappresentare l'unica cosa che riesce a contrastare la sorveglianza di un nemico ben finanziato e sofisticato.

Solo utilizzando la modalità Tor over VPN incrementerai la tua privacy. Collegati alla tua VPN, poi apri Tor Browser per ottenere l'accesso alla rete Tor senza che il tuo ISP sia in grado di identificarti come utente Tor.


Ottieni ExpressVPN

Non hai una VPN da utilizzare con Tor?

Prova ExpressVPN senza rischi.

Rimborso garantito entro 30 giorni su badge rosso con nastro giallo.

Se non sei soddisfatto di ExpressVPN per qualsiasi motivo, puoi ottenere un rimborso completo entro 30 giorni dal tuo ordine.


Ottieni ExpressVPN
Live Chat